lunedì 30 novembre 2015

ebook trailer: saga Guerre Puniche II & WWIII


8 ebook in multitrama (7 disponibili sugli 8 previsti)
2 instant ebook lineari (2 disponibili sui 2 previsti)


la saga sta per volgere, epicamente all'epilogo!

12 testimoni morti o dispersi nel 2050, raccontano le loro storie, per come le hanno vissute, nei loro mondi d'appartenenza.


Miliardi di voci disperate, 
gridano unite, 
nella notte dell'umanità!.

E' il lungo processo della fine dei tempi?! 

Una disperata domanda si leva nell'aere,
che infiamma i cuori, come fuoco che arde!,
che fa lacrimare gli occhi, come vento di tempesta!,
che sguarcia l'udito, come rombo di tuono!.



Ma se tutto era noto,
ma se tutto era scritto,
perché non fu scongiurata?!
perché non fu evitata?!

i 12 testimoni t'implorano,
sii come luce, prima del buio,
sii come alba, prima del tramonto,
sii come lampo, prima del tuono,



che la loro voce s'oda!, 
prima del loro suono!
prima della loro nascita!,
come un eco del futuro!.

Oltre le distanze dello spazio,
oltre il muro del tempo,
oltre l'impossibile,
oltre il paradosso,
oltre l'imponderabile,
oltre l'irrazionale,
oltre la follia dell'uomo.

Vedi anche:
www.climatefiction.tk
la Narrativa degli Effetti del Climate Change

giovedì 26 novembre 2015

prima dei "meganoidi" (1978) c'era "the man from the atom" (1926)

prendete un soggetto antropomorfo dotato di propria intelligenza ed espandetelo nelle dimensioni di un mega-robottone gigante! 



No!, non é un robottone giapponese, non é nemmeno un meganoide (1978) il gigante é made in USA, lo trovate dentro la rivista di Amazing Stories di Aprile 1926 (il numero 1) nel racconto -the man from the atom-

Meganoidi (1978)

lunedì 23 novembre 2015

Narrativa LINEARE vs Narrativa NON_LINEARE

La narrativa per come é stata classificata ha sempre avuto una tassonomia errata, ha ignorato un'enorme produzione di storie, che per la miope visione classica, non sarebbero state degne d'essere chiamate letteratura!. Questo perché i racconti non rientravano nello schema classico lineare "mangia la minestra o salta dalla finestra!".

Narrativa: il cui oggetto é raccontare storie (vere, false, verosimili) in forma scritta. Per cui la tassonomia letteraria, necessita d'essere aggiornata!

1-Narrativa Classica o LINEARE

Riconducibile alla tripletta (1 inizio, 1 trama, 1 finale)
All'interno di questo enorme coacervo di LETTERATURA LINEARE si evidenziano molti sottogeneri, classificati con etichette, utili strumenti per orientare i gusti e le scelte dei lettori: gialli, thriller, fantascienza, ucronie, love story, fantasy ecc... e loro ibridazioni.

Ovviamente un libro cartaceo (oppure digitale) può fare molto di più che imporre al lettore il dictat -mangiare la minestra o saltare dalla finestra!- esiste infatti anche la



2-Narrativa NON LINEARE
Riconducibile (almeno 1 inizio, molte trame, molti finali) oppure nel caso particolare (almeno 1 inizio, molte trame, nessun finale).
All'interno di questa variegato e complesso insieme di narrazioni interattive, il lettore é chiamato sempre a fare almeno più di una scelta, interagendo nella storia e concorrendo ad autoprofilarsi la propria fabula. 

Per cui la narrativa non lineare, può essere suddivisa in

2.A-narrativa non lineare che si legge (scritti che sono più libri, che giochi) e quì dipende dal tipo di format che l'autore ha implementato: IperRomanzi, Multitrama, Polistorie
Anche in questo caso, la narrativa non lineare puo' avvalersi delle etichette catalogatrici per orientare al meglio il lettore: gialli, thriller, fantascienza, ucronie, love story, fantasy ecc... tenendo presente che il lettore essendo chiamato a fare scelte, potrà autoprofilarsi la trama e quindi potenzialmente tale concept puo' gestire molte ibridazioni in trame diverse.


oppure

2.B-narrativa non lineare che si gioca (scritti che sono più giochi, che libri) e quindi in questa classe rientrano i format: librigame, Interactive Fiction, giochi di ruolo, videogame...


Vedi anche:
ePub vs PDF
Format Multitrama, IperRomanzo, Polistorie
la narrativa Interattiva prima del Multitrama
il format e le tematiche allargano il bacino dei lettori!
Multitrama e narrativa Classica

sabato 21 novembre 2015

Cosa mi hanno raccontato di fantascienza, i miei personaggi?!

I miei personaggi, mi hanno raccontatoun sacco di storie: non tutte, sono di SciFi!.


Il capitano ed il brigadier generale, non hanno parlato di fantascienza ma di omaha beach.



Claire mi ha detto che -non é il 3D la prossima rivoluzione multimediale, ma il multitramaPoi mi ha detto di -traslare la curva delle isoterme minime di -15°C, di -6°C quella massime- perché a quanto pare la rotazione della terra non permetteva d'usare un vettore unico di traslazione termica. Inoltre mi fa fatto leggere le previsioni meteo di lungo periodo, per l'Europa.


black jack gira a cavallo con tre muli, tutti colmi di armi della WWII. Ha con se viveri, acqua e casse di munizioni; é stato lui che mi ha presentato al tenente Armstrong. Senza la sua presentazione, il tenente Armstrong non mi avrebbe mai detto niente della WWIII.


Black Jack volava su F104 poi è passato su rF4 Phantom II. Era un pilota italiano, con tanto di scudo tricolore al braccio sinistro. E' stato lui che mi ha dato la dritta del paleocontatto. Mi ha fatto vedere vari files, erano top segret: io li ho sbirciati rapidamente. Obiettivamente era una mole di documenti enorme, che non avrei mai potuto leggere e ricordare!. Saranno state almeno svariati centinaia di milioni di pagine!, una vera montagna di carta che era abbandonata in una base aerea di mattoni rossi, vicino ad un albero di limoni!. Ho focalizzato la sintesi solo su alcuni punti: ma questa indagine razionale, la trovate altrove, perché non é fantascienza!.


Lt Armstrong lo trovate dentro Operation Flashpoint della Bohemia Interactive, entrato come fante si é poi ritrovato tenente dell'USE Army. Se avrete conosciuto black jack, allora Armstrong vi racconterà tutto quello che sa, della WWIII a prima restrizione. 


il capitano Gastovsky é polacco, parla come un americano del midwest, é un enigma assai incasinato da sbrogliare. Sul fronte della WWIII a prima restrizione, compare come elemento del 11st USE Air Cavalry. Lo stesso soggetto, si trova dentro al nuovo medioevo come elemento della 7th cavalleria dell'aria statunitense. Ha raccontato parecchie cose: sanguinogene missioni contro IRBM sumerici, caos nella penisola italiana, potere dei duchi nel nuovo medioevo.

Si é qualificato come "Nathan Never" e mi disse "non non siamo amici". Nonostante io non sia mai stato un lettore di fumetti, ho dovuto andare a goglare per acculturarmi su chi fosse nathan never. Poi gli chiesi come avrei potuto dimostrare che i protoegizi, non avrebbero potuto costruire le piramidi di Gizah?! Nathan mi  rispose -contali!-. Ma questa indagine razionale, la trovate altrove, perché non é fantascienza!.

Ticky, l'ho battezzato io così, in verità non mi ha mai detto il suo nome!. Tuttavia parlando con Nathan, Ticky ebbe a dire -se gli umani proprio devono scoprirci, é meglio che ci scopra lui che é nostro amico!- e così mi suggerì -Kapyten b-. Poi mi ha spiegato perché esisterebbe una divergenza dopo la WWIII a prima restrizione senza la WWIV. Mentre sul sentiero degli eventi della WWIII a seconda o terza restrizione, esisterebbe la possibilità di una WWIV.

il grande vecchio, non ha un nome, l'ho chiamato io così, mi ha detto -anche noi siamo interessati alla resurrezione, che é la ricostruzione di un segnale energetico, sotto il rumore di fondo-


il sergente Cooper lo trovate dentro Arma II, se avrete parlato con il tenente Armstrong, allora Cooper vi rivelerà che il campo di gioco é l'Italia, ci sono molte correzioni da tenere conto nella narrazione della BI, per capire le sue memorie!.

sergente Graves sta attualmente narrando la campagna per il golfo di Aden, nell'universo ottimista. Lo trovate dentro Operation Arrowhead, che poi sarebbe l'espansione per Arma II. Anche lui, come gli altri personaggi, non vi dirà mai niente, se prima non avete parlato con Cooper, con cpt. Gastovsky, con lt. Armstrong, ossia se in origine black jack non vi avrà presentato.


Il capitano Miller del 5th Ranger é incastrato in Arma III (il gioco non l'ho nemmeno comprato, perché in outlet costa ancora uno stonfo di $oldi). Miller c'ha un fucile d'assalto SCAR, veste di mimetica marrone-verde vegetata, ha preso la parola facendo valere i suoi gradi nei confronti del sergente Graves. Talché il capitano Miller mi ha anticipato qualcosa delle sue memorie, nei mattatoi delle Jellow Buffers Zones. Il capitano Miller, lo trovate come protagonista romanzato e cambiato di nome, di grado, d'unità e persino d'isola, dentro "Rim of Hell".


E questo é in estrema sintesi, quanto per adesso, mi hanno raccontato di SciFi o meno, i miei personaggi


Se volete sapere in dettaglio, su chi ha detto cosa, dovete sorbirvi un po' di balle dentro "la septima alucinacion
http://mia-fantascienza.blogspot.it/2015/08/la-septima-alucinacion.html

oltre alla saga di SciFi composta di 4 ebook :-)


venerdì 20 novembre 2015

Costruire libri gioco - A. Angiolino, editore Sonda, ISBN-10: 8871063813

In questo blog non mi occupo di recensire libri di altre persone, mi limito a ragionare a livello generale di format e concept e SciFi, esprimendo la mia modesta opinione e gusto personale. 

Tuttava in questo caso, il libro che segnalo ai passanti del blog, é da ritenersi una RISORSA INDISPENSABILE da leggere, per tutti quelli che decidessero di scrivere in multitrama.

Costruire libri gioco 
A. Angiolino - Editore: Sonda (1 febbraio 2004)
ISBN-10: 8871063813

http://www.amazon.it/Costruire-libri-gioco-utilizzarli-collettiva-interattivo/dp/8871063813

Il libro descrive le tecniche di costruzione dei libri-game. Tuttavia molto di quanto esposto, vale anche per il multitrama, tenendo a mente che l'obiettivo di un autore di libri in Multitrama non é far giocare l'utente, ma narrare una storia con cui il lettore interargirà.

Imparare a simulare il caso, imparare a motivare il lettore, imparare a costruire alberi in un plot, scegliere l'io narrante, scegliere le tecniche letterarie che possono essere più utili, é un "know how" importante. 

"Costruire libri gioco" é un manuale che non può mancare nella libreria di un autore di narrativa in Multitrama.

giovedì 12 novembre 2015

prima di battleship yamato (1974) era "the fate of Poseidonia" (1927)

Prendiamo il soggetto di una nave (progettata per navigare nel mare) che all'improvviso si trovi, letteralmente, a viaggiare nello spazio!

(1927) the fate of the Poseideonia
http://amazingstoriesmag.com/2014/06/49812/

(1974) Battleship Yamato



(2010) https://www.youtube.com/watch?v=qg4iZejd_1A

Giapponesi copioni!, nemmeno una citazione da dove hanno clonato l'idea!

lunedì 9 novembre 2015

prima di V-Visitors (1983) era (1962) Twilight Zone -to serve the man-

prima del serial tv V-Visitors (1983) che atterrano sulla terra, rubano l'acqua e rapiscono centinaia di migliaia di persone, messe in frigoriferi per essere mangiati


era il 1962 Twilight Zone -to serve the man-

Ennesima riprova, che dalla saga twilight zone, sono usciti moltissimi spin-off, idee per altri progetti!

Ma la fantascienza prodotta dai terrestri :-) ha mai concepito alieni buoni, oppure gli alieni devono essere solo cattivi?! :-)

Qualche alieno buono nella SciFi si trova; ma nei film o telefilm ci sarebbe poca azione e poco divertimento per un telespettatore se gli alieni non fossero ostili, il cliché della guerra dei mondi diverte lo spettatore con effetti speciali. Ecco perché gli alieni nella Fantascienza, sono per lo più stati rappresentati come guerraffondai ammazzasette!.

venerdì 6 novembre 2015

differenze tra il format multitrama, iperromanzi, polistorie.


http://www.parolata.it/Letterarie/Iperromanzo.htm
IperRomanzo
E' un libro impaginato in HTML (ma potrebbe essere ePub oppure PDF) é fruibile su pc, tablet, reader. Il format ha pochissimi nodi di struttura, che sono attivabili dal lettore cliccando con dei link in ipertesto. Questi sono più che altro dei rinvii che spostano il punto di vista o raccontano un'altra fabula oppure propongono un intreccio diverso. L'autore scrive per capitoli, non ci sono immagini, non ci sono link a file multimediali / audio embedded. La trama del libro potrebbe essere anche stampata su carta, in tal caso il format iperomanzo perderebbe i link degli ipertesti, trasformandosi in un tradizionale libro lineare, a racconti.

http://www.quintadicopertina.com/index.php?option=com_content&view=article&id=48:polistorie&catid=44:polistorie&Itemid=27
Polistorie 
E' un formato nativo digitale: ossia é fruibile solo disponendo un pc/tablet/reader. Il format di polistorie ha un numero di pagine stratosferico, questi ebook non potrebbero mai essere stampati su carta! anche a causa dell'altissimo numero di nodi di struttura!. I font nelle pagine sono grandi e le narrazioni non sono molto superiori ad un paio di paragrafi. Le tecniche letterarie sono meno rilevanti, rispetto al format iper-romanzo. Le polistorie possono creare fastidiosi loopback cortissimi, specie nell'esplorazione geografica di luoghi, dato che tale tipo di narrazione (per adesso) é sempre stata proposta al lettore come un'esperienza in real time (come nei librigame/IF). Ci sono poche immagini, link esterni, essendo ePub ossia HTML4 con javascript /flash, il format può contenere oggetti in filmati e suoni. 


http://mia-fantascienza.blogspot.it/2015/08/fantascienza-in-multitrama.html
Multitrama
Poggia sul PDF, il format cela al lettore il futuro letterario con pagine vuote, le narrazioni e le tecniche letterarie hanno una grande importanza!. L'intreccio si dipana per pagine o capitoli, i nodi di struttura sono abbastanza densi, ma comunque le opere possono essere stampate su carta perché il numero totale di pagine é comunque relativamente basso (talvolta persino cortissimo quanto un racconto). Ci sono immagini, link esterni (non attivi a causa della mia printer PDF che non mantiene i links) e link interni (non attivi, a causa della mia printer PDF che non mantiene i links), é fruibile su tablet, pc oppure anche su carta (stampabile sulla printer di casa oppure in copisteria) perché le pagine sono numerate (e salvo hacking di PDF, online dal 2008) tutti i PDF sono predisposti per la stampa cartacea. La forma dell'albero varia: multitrama semplice a flusso, multitrama complessa a flusso, oppure multitrama complessa ad anello!.


Tutti i format, iper-romanzi, polistorie, multitrama, sviluppano a loro modo la narrativa non lineare. Tutti e tre i format sono concepiti per potenziali lettori, che hanno sempre pensato che un libro abbia sempre potuto offrire molto di piu' del classico: mangiare la minestra oppure saltare dalla finestra!

Vedi anche:
ePub vs PDF
narrativa Classica VS narrativa NON_Lineare
il format e le tematiche, allargano il bacino dei lettori!
la narrativa Interattiva prima del Multitrama
Multitrama e Narrativa classica

giovedì 5 novembre 2015

SciFi Movies made in italy: Nirvana (1997) precursore di Matrix (1999)

https://it.wikipedia.org/wiki/Nirvana_(film)

Ottimo film di fantascienza! precursore di Matrix, dalla trama più plausibile del bidone colorato e rumoroso Tron 



il regista Salvatores é IMHO proprio bravo!!

domenica 1 novembre 2015

SciFi serials made in italy: A come Andromeda (1961)

A come Andromeda, sceneggiato televisivo del 1961


https://www.youtube.com/watch?v=nn1LF5yvtmg
https://www.youtube.com/watch?v=lZCkykB7Mgw
https://www.youtube.com/watch?v=9adnHnRCLZk
https://www.youtube.com/watch?v=NPZ0N7wYjCE

Trama: un messaggio alieno proveniente dalla galassia di Andromeda, viene decodificato e contiene le modalità per la costruzione di un supercomputer, il quale a sua volta, fornisce istruzioni per clonare artificialmente un'entita di forma umana. C'e' un legame telepatico (link wireless) tra la creatura ed il computer alieno. La ragazza clonata, promette la progettazione di un'enzima per curare tutte le malattie sulla terra. Il prodotto medico viene testato sull'entita' aliena, la quale gradualmente s'ammala e poi muore. La giovane con il destino ormai segnato, però aiuta gli scienziati a distruggere il maligno computer alieno. Se il prodotto fosse stato diffuso all'umanità, avrebbe avviato una letale epidemia!.

Pregi: meritevole sceneggiato di SciFi made in italy, anticipa contact ed il topic della clonazione, evidenzia il fatto che se gli alieni fossero davvero ostili, questi potrebbero sterminare i terrestri con dei virus, conquistando la terra senza sparare un colpo di fucile protonico, fregandosene degli scenari terrestri di guerre dei mondi, decantati da Hollywood.

Difetti: assenza d'effetti speciali, il ritmo é da fotoromanzo MATTONE che fa venire il latte ai ginocchi!.