domenica 26 febbraio 2017

rimpasti sul viaggio temporale: Philadelphia Experiment

Quasi un cinepanettone degli anni ottanta, é la trasposizione cinematografica della patacca ufologica costruita sul cacciatorpediniere Uss Eldrige. Nel 1955, Morris K. Jessup, un astronomo dilettante affermò di aver ricevuto tre lettere firmate da un certo Carlos Miguel Allende, nelle quali l'autore citava l'esperimento di Filadelfia. Le lettere si riferivano ad una serie di articoli di giornali scandalistici che ne parlavano senza riportare alcun elemento verificabile. Secondo quanto riferito da Jessup, Allende avrebbe raccontato nelle sue lettere di essere stato testimone oculare dell'esperimento e della scomparsa di alcuni membri dell'equipaggio del Uss Eldridge.
https://it.wikipedia.org/wiki/USS_Eldridge
https://it.wikipedia.org/wiki/Esperimento_di_Filadelfia



giovedì 23 febbraio 2017

prima di Andromeda Strain (1971) era -the wand of creation- S.A.Coblentz (1929)

Su Amazing Stories agosto 1929, l'autore S.A. Coblentz nel suo racconto -the wand of creation- predice l'avvento di un batterio sintetico. Nel suo racconto il dr. Kraumm, forgia un batterio da materia inerte e lo mette in cultura con sangue umano, creando un "blood mite". La scoperta si diffonde, ma poi esplode rapidamente un'epidemia nel mondo, che solidifica e polverizza il sangue, creando milioni di morti sulla Terra.



Il plot catastrofico di S.A. Cobletz verrà portato sul grande schermo da Hollywood nel 1971 con "Andromeda Straindove degli scienziati invieranno un batterio sintetico nello spazio, dentro un satellite, per effettuare un esperimento. I raggi cosmici e le radiazioni faranno mutare il virus in un'arma battereologica mortale che sfuggirà al controllo del laboratorio, senza annientare l'umanità a causa di una casuale e fortunata mutazione del virus!.
https://it.wikipedia.org/wiki/Andromeda_(film)

"The Andromeda Strain", 


Nel 2008 lo stesso plot verrà riciclato per un Serial-Tv
http://www.imdb.com/title/tt0424600/


The Andromeda Strain (2008) Pt. 1 di RONPATBOW

Nel 2016 i ricercatori americani del team di Craig Venter e Clyde Hutchison hanno progettato e sintetizzato nel loro laboratorio in California un genoma batterico minimo (denominato JCVI-syn3.0) contenente solo i 473 geni necessari per la vita e per autoreplicarsi. Si dimostra così che i genomi possono essere progettati al computer, assemblati chimicamente in laboratorio, trapiantati in una cellula ricevente, per produrre una nuova cellula autoreplicante controllata solo dal genoma sintetico.

Craig Venter & Clyde Hutchinson progettano e sintetizzano JCVI-syn3.0
In altre parole, precisa Boncinelli, "si crea un genoma minimo in modo da poterlo riespandere a nostro piacimento. E' necessario scoprire gli interruttori che attivano i diversi elementi dell'orchestra stessa perché 'suonino'. Sara necessario continuare la ricerca con passi via via più complicati". Inoltre, " l'ultimo tassello fondamentale - conclude lo scienziato - sarà 'vestire' i geni. Il Dna che hanno utilizzato è 'nudo', è chimico. Il Dna, infatti, funziona rispetto a come 'si veste'. In pratica: il fegato e il polmone hanno lo stesso Dna, ma ciò che lo copre lo fa funzionare da fegato o da polmone. Questo complesso meccanismo, che noi chiamiamo epigenetica, è tutto ancora da esplorare. Questo apre a Virus Sintetici per guerre Battereologiche, quanto alla coltivazioni di organi umani con lo stesso DNA del soggetto che necessiti trapianti, terapie genetiche e riscrittura di geni malfunzionanti, nonché potenziamento umano con superdoti acquisite da terapie genetiche, nonché creazione in vitro di vita anche ottimizzata per vivere in altri pianeti.

lunedì 20 febbraio 2017

prima dell'Event Horizon (1997) era Derelict of Space (1931)

Nell'autunno del 1931 su Wonder Stories fu pubblicato un racconto -the derelict of space- scritto da W.Thurmod e R.Cummings, un classico di fantascienza dove il genere umano in esplorazione nello spazio, ritroverà una navicella terrestre alla deriva nello spazio profondo. Il mezzo era dello scienziato Ronald Teely che salpò 40 anni prima, dichiarando di poter viaggiare nel tempo 50 anni in avanti!. I soccorritori troveranno tutto l'equipaggio morto da secoli in perfetto stato di conservazione a causa dell'assenza d'aria. Dal registro di bordo, ricostruiranno l'accaduto con un appassionante flashback. Il viaggio temporale dello scienziato Teely funzionò, ma il punto di arrivo della navicella temporale non fu nei pressi della Terra da dove era partita, ma nello spazio profondo, a causa dell'espansione dell'universo. Lo scienziato andò avanti di 60 anni e di 60mila anni con successo, poi manovrò per tornare al suo tempo. Tuttavia un membro dell'equipaggio (che era l'amante della moglie dello scienziato) convinto d'essere erroneamente tornato nel proprio tempo, danneggiò il meccanismo temporale dell'astronave, con lo scopo di poter sbarcare a Terra e fermare il viaggio dello scienziato. L'astronave era in realtà 50 anni avanti nel tempo, quindi la Terra non era raggiungibile a causa dello stiramento dello spazio, per cui tutti i 6 membri dell'equipaggio ebbero a morire senz'aria, in un ineluttabile e struggente dramma personale.

Il racconto è stato omaggiato anche con un remake all'interno della collana JDAB

L'assonanza del plot di "The derelict of space" con la Event Horizon plot horror fantascientifico, ha molti punti di contatto: 
  • le astronavi sono ritrovate e soccorse da soccorritori, 
  • tutto l'equipaggio delle due navi ebbero a perire nei propri rispettivi viaggi esplorativi, 
  • i soccorritori ricostruiranno i drammi accaduti a bordo. 
  • L'astronave di Wonder Stories autunno 1931 viaggiava nel tempo, la Event Horizon viaggiava creando un buco nero, postulando la teoria degli wormhole di Einstein-Rosen.

I due plot differiscono profondamente nello sviluppo del plot, quello del 1931 segue le regole dell'evento funesto inevitabile (per quanto 50 anni avanti nel tempo non causerebbero sensibili strechamenti dello spazio), il secondo svolterà in un horror sanguinogeno.


Event horizon (1997) in Free Streaming / English soundtrack

venerdì 17 febbraio 2017

"when the sleeper wakes" by H.G.Wells (1898) e le sue influenze nelle Distopie

H.G. Wells fu certamente uno dei più prolifici ed illuminati autori di fantascienza, ebbe a scrivere nel 1898 il racconto -il risveglio del dormiente- la novella fu poi ri-pubblicata su Amazing Stories Quaterly -inverno- 1928. Il protagonista malato d'insonnia, prende un sonnifero nel 1897 e si risveglia in piena salute nel 2100. Durante il suo lungo sonno, i suoi denari sono confluiti in un TRUST detto "il Consiglio Bianco", che con il tempo é diventato molto potente, stabilendo un nuovo ordine mondiale!. Graham é l'uomo più ricco del mondo a causa degli interessi che sono maturati sul suo conto corrente, mentre il mondo é drasticamente cambiato...
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Sleeper_Awakes

1-il plot di Wells fu rielaborato da Salgari nel testo -le meraviglie del 2000, edito nel 1907, differirà dall'originale per la creazione di un mondo positivo e leggermente utopico, a differenza della visione distopica di Wells.

2-il film -il dormiglione (1973) di Woody Hallen- é una permutazione moderna e cinematografica in chiave comica, del topic di Wells
https://en.wikipedia.org/wiki/Sleeper_(1973_film)


3-Indubbiamente il personaggio Fry di FUTURAMA (1999) s'ispira palesemente alla novella di H.G.Wells anche se il mondo, quanto il tono narrativo del cartone animato da Groening, sia assai diverso dalla distopia di Wells.
https://it.wikipedia.org/wiki/Futurama


Il mondo disegnato da Wells é distopico e ricorda sia 1984 di Orwell (1948) quanto il mattone di Metropolis (1927). L'omologazione, l'alienazione, la distruzione della famiglia naturale, la presenza di bordelli e l'eutanasia, sarebbero la norma nella società del 2100. Il tema del socialismo, la rivoluzione tradita, come le elite possano manipolare il popolo ed opprimere i poveri, il ruolo della tecnologia, sono tutte tematiche presenti nel racconto di H.G.Wells

Formalmente non essendo ancora nel 2100DC non é possibile misurare la novella distopica di H.G.Wells quindi, il giudizio rimane sospeso :-) a differenza di altre distopie che oggi sono verificabili.

Mia Fantascienza: la distopia Metropolis del 1927

giovedì 16 febbraio 2017

Come è andata la collana JDAB dopo 12 mesi online?! 826 letture/downloads

Alcune premesse sui dati circa la rilevazione della collana JDAB:

  1. Calameo da le statistiche solo per gli ultimi 3 mesi per gli account FREE.
  2. Nessun utente di ISSU ha letto gli ebook della collana JDAB
  3. Ublisher non da statistiche sui pageview e sulle letture agli account FREE.
  4. Udo ha messo da un anno i dati sul numero di letture per ebook anche per gli account FREE.
  5. Sulla piattaforma Joomag non c'é più spazio FREE è già saturata con altri ebook.
  6. Su Boorp mi hanno dato un link a tutta la collana JDAB 
  7. La piattaforma librigratis è inutile, non è possibile uppare altri ebook!.

detto questo ecco i dati:

  • Il libro della collana JDAB più letto è stato il primo della collana "Smoke Rings".
  • Il libro meno letto della collana JDAB è stato "Alien Explorations" di Dicembre 2016 (online solo da 2 mesi e mezzo)
  • L'ebook trailer più gettonato è stato "Sounds of distant friends".
  • L'ebook trailer meno gettonato è stato "Tragedies in the time".
  • Tutti gli ebook trailers hanno cumulato 489 visioni.
  • Tutta la collana JDAB ha contattato 826 utenti/downloads.
  • Gli ebook trailer della collana JDAB incentivano per circa il +59% le letture.


A livello aggregato, considerando le altre linee di ebook (statistiche non aggiornate ad oggi, ma conteggi a bocce ferme)



  • Rimane in vetta la suite di Paleoufologia Razionale.
  • La saga delle Guerre Puniche II & WWIII di climate fiction è circa a pari merito con gli altri ebook di Mia Fantascienza.
  • La collana JDAB ha acchiapato circa il 52% di quanto in media abbiano fatto Mia Fantascienza & Climate Fiction.
  • In media, lo strumento degli ebook trailer porta circa un +38% di letture.
  • Sino ad oggi ho contattato circa 14220 persone con il copyleft.


mercoledì 15 febbraio 2017

Chi ha inventato letterariamente i primi raggi disintegratori?!

E' stato l'autore D.M. Speaker il quale pubblicò sul numero di Amazing Stories n°11 di febbraio del 1928 un racconto in cui un geniale scienziato americano, con il sapiente impiego di Raggi X sarebbe riuscito a creare un raggio disintegratore, salvo poi morire in un incidente di laboratorio. L'arma a raggi disgregativi, poi nota come "pistola a raggi" od armi protoniche ecc... saranno un cliché standard nella fantascienza, tale dispositivo :-) non va confuso con la classica pistola laser!.

lunedì 13 febbraio 2017

"the Onslaught from Rigel" Fletcher Pratt (1932) é il padre della morte nera di Star Wars


E' Fletcher Pratt con il suo racconto "the onslaught from Rigel" pubblicato su Wonder Stories dell'inverno 1932 che é identificabile come il padre di quello che 46 anni dopo sarà la morte nera di Star Wars.

venerdì 10 febbraio 2017

Mulder e Scully compaiono per la prima volta su Wonder Stories primavera 1945

Una ragazza dai capelli rossi, fluenti, lisci, con occhi verdi é la patner di un uomo bianco, asciutto, dai capelli neri, con la riga dei capelli a destra: entrambe le figure furono disegnate sulla copertina di Thrilling Wonder Stories della primavera del 1945 e sono l'interpretazione artistica dell'illustratore della rivista, a corredo di un racconto di SciFi "Devils from Darkonia". Se fate molta attenzione, il volto della ragazza disegnata é molto simile ai lineamenti di Scully di X-files, anche l'uomo ha i lineamenti ragionevolmente simili a quelli di Mulder!.


Entrambi i soggetti sono i protagonisti (interpretati dalle matite colorate del disegnatore) in un racconto fantascientifico, dalla trama ibridata nell'horror quanto nel fantasy e nel mistero: un plot degno di stare in una puntata di X-Files di 40 anni dopo!

Se volete saperne di piu' leggete "Devils from Darkonia" di J.Sheldon su Thrilling Wonder Stories primavera 1945

https://archive.org/details/Thrilling_Wonder_Stories_v27n01_Standard_Spring_1945

mercoledì 8 febbraio 2017

prima del pianeta delle scimmie (1963) era -the master ants- F.Flagg (1928)

Il film "il pianeta delle scimmie" prodotto da Hollywood nel 1968 s'ispirava ad un omonimo romanzo del 1963
https://it.wikipedia.org/wiki/Il_pianeta_delle_scimmie_(film_1968)
https://it.wikipedia.org/wiki/Il_pianeta_delle_scimmie_(romanzo)

In realtà il plot del 1963 é una scopiazzatura ed un rimaneggiamento di "The master ants" di F.Flagg pubblicato su Amazing Stories n°2 del giugno 1928.


Uno scienziato costruisce una macchina del tempo a due posti, in un esperimento il marchingegno si guasta, lasciando i due viaggiatori sulla Terra del 2450, in cui gli uomini sono schiavi delle formicole, che sono la specie dominante sul pianeta (tranne un piccolo castello della scienza arroccato su una catena montuosa, con qualche essere umano...)


Già in Amazing Stories n°8 del novembre 1926 l'autore M. Leinster nel suo "The Mad Planet" aveva provato a descrivere l'emersione degli insetti, causata da un cambiamento del clima sulla Terra. L'autore Leinster esplicitò in modo logico ed inizialmente corretto, ciò che è stato recentemente pubblicato dall'IPCC sul CLIMATE CHANGE: la crescita dell'effetto serra con innalzamento delle temperature, causate da massiva emissione umana di gas ad effetto serra (anidride carbonica e metano).

Purtroppo le ottime premesse logiche di Leinster non tennero conto della crescente desertificazione, con scioglimento dei poli e dei ghiacciai, che sarebbe scaturita dall'innalzamento dell'effetto serra, proprio come oggi. Il racconto di Leinster -the mad planet- si sperse quindi per una tangente errata per gli effetti prodotti da una conversione del clima terrestre attuale verso il Carbonifero, con proliferazione di piante e conseguenti alti livelli d'ossigeno, tali da alimentare l'emersione d'insetti giganti, i nuovi esseri dominanti sulla Terra.

sabato 4 febbraio 2017

prima di freaky friday, era -the story of the late mr. Elvesham- H.G. Wells

Su Amazing Stories n°3 del Giugno 1927 il racconto di H.G. Wells -the story of the late mr. Elvesham- é il primo racconto di scambio di personalità: nel trasfert un giovane medico si ritrova nel corpo di un vecchio morente filosofo, il quale per altro ha scritto il testamento, lasciando al giovane (dove la mente del vecchio é migrata) tutte le sue sostanze!. Il corpo del vecchio con la personalità del giovane, finirà i suoi giorni in un manicomio!.

Questa fabula fu poi sfruttata da Hollywood cambiandone di poco il plot, declinandolo in commedia, con la pellicola della Disney -freaky fridayTutto accadde Venerdì



Sullo stesso genere, sono poi stati fatti molti remake e varianti di commedie brillanti di fantasia oltre ad una puntata di Stargate SG1 Stagione 2 episodio 17


Stargate SG-1 S02E17 di netviewTV

mercoledì 1 febbraio 2017