venerdì 30 settembre 2016

"dalla Terra alla Luna" e la sua stirpe di figli, nipoti, pronipoti... (parte III)

Tra la prole cinematografica di "dalla Terra alla Luna" avente come tema il viaggio spaziale dalla Terra verso qualche altro luogo siderale (con SciFi di breve periodo, ragionevolmente ben stimato per la scienza, ancorché permutato in ucronia) si ricorda:

1960 first space ship on Venus 
Il film fu prodotto dietro la cortina di ferro: roboante fu la boiata d'atterrare su Venere e suppore che il pianeta fosse anche abitato da venusiani in procinto d'invadere la Terra. Per il resto, il film ha per quell'epoca, effetti speciali sufficienti, un'interessante scenografia con computer e droni dotati di i.a. nonché intriganti oblò ovali che verranno ripresi dalle capsule di Odissea 2001.

1968 da un racconto di Clarke (la sentinella) uscì il cult dei kolossal di fantascienza: Il Film di Fantascienza per antonomasia. Con effetti speciali superbi che tenderanno alla ennesima potenza. Il plot narrerà tutti i temi di ufologia moderna: antichi astronauti, artefatti alieni ritrovati dalla NASA, cover up, per poi sprofondare nel rischio dell'Intelligenza Artificiale per l'umanità, quindi trascenderà nel divino, con un criptico finale di un feto umano vestito di luce. Tuttavia, tra le parti importanti del plot, c'é anche il dramma aereospaziale degli incidenti durante i viaggi nello spazio profondo, con una missione su Giove in cui tutti i membri dell'equipaggio finiranno morti, più uno disperso nell'infinito ed oltre.
https://it.wikipedia.org/wiki/2001:_Odissea_nello_spazio



mercoledì 28 settembre 2016

A voice in the void (v1.0)

Omaggio a Wonder Stories –primavera 1932- in particolare al racconto “A voice in the void” di C.D.Simak, assemblando un plot remix


a voice in the void

risorsa rintracciabile anche presso:




venerdì 23 settembre 2016

"dalla Terra alla Luna" e la sua stirpe di figli, nipoti, pronipoti... (parte II)

La storia aerospaziale terrestre, narra che nella guerra fredda esplose la corsa verso la Luna tra URSS vs USA, molti furono gli astronauti russi deceduti nei voli sperimentali. Furono insuccessi intercettati dai beacon radio, dai fratelli Cordiglia. Ufficialmente però il regime sovietico negò o segretò tutti i suoi insuccessi. Furono invece tre gli astronauti americani morti nell'incendio dell'apollo 1 e l'incidente funesto non fu negato dagli USA. Veri e propri miracolati furono invece i tre astronauti dell'Apollo 13 che fortunosamente, riuscirono a rientrare sani e salvi sulla Terra!.

Dopo il termine della corsa alla Luna, la NASA registrò l'esplosione di uno shuttle in fase di lancio perdendo tutto il suo equipaggio. Poi ebbe a subire la perdita di un altro velivolo, con tutto il suo equipaggio durante la fase di rientro. Nessuna morte registrò invece l'agenzia spaziale russa, durante il programma MiR. Le cronache ricordano solo un grave incendio che esplose sulla stazione spaziale russa, che fortunosamente i russi riuscirono a sedare. E' invece recente il fallimento del prototipo Virgin Galactic, con la perdita del suo equipaggio, durante il volo sub-orbitale nel rientro in atmosfera.

Ormai da lungo tempo, la storia aereospaziale é fatta dalla ISS, non é mai stato nemmeno progettato un modulo con una gravità artificiale creata da una gigantesca lavatrice!. E' la vecchia, scomoda, elettromeccanica palla di cannone russa Soyuz, che é l'unico veicolo spaziale dopo il ritiro dello shuttle, a garantire un collegamento stabile con la stazione spaziale internazionale.

Tralasciando le ibridazioni dei plot di Fantascienza con guerre spaziali, si possono ricordare varie opere cinematografiche aventi come tema principale il viaggio spaziale, sceneggiato in un modo sempre più plausibile e coerente alle conoscenze della scienza:

1950 Destination Moon, il primo film che affrontò in modo scientifico i problemi di un viaggio spaziale dalla Terra alla Luna e ritorno.

Destination Moon di crazedigitalmovies


mercoledì 21 settembre 2016

Synthetic Man (v1.0)

Omaggio Wonder Stories –dicembre 1930- in particolare al racconto “The Synthtetic Man” di E.E.Repp, assemblando un plot remix

Synthetic Man

Risorsa reperibile anche su altri clouds:
http://free.yudu.com/item/details/3820464/Synthetic-Man
https://www.scribd.com/document/324092836/Synthetic-Man




lunedì 19 settembre 2016

"dalla Terra alla Luna" e la sua stirpe di figli, nipoti, pronipoti... (parte I)

Dalla Terra alla Luna - FREE Ebook in download

Il primo remake di grande successo di Verne -dalla Terra alla Luna- (1865) fu rielaborato nel 1901 da H.G. Wells in "the first men in the moon", dove il mega-cannone verniano sarà sostituito con della fantomatica polvere anti-gravitazionale. FREE Download -The first men on the Moon- H.G.Wells

Verne e Wells, due giganti che precognizzarono a loro modo, il viaggio nello spazio: un antico sogno dell'uomo quello di poter andare a visitare la Luna, che da milioni di anni svettava nel cielo notturno, ruotando intorno alla Terra.

https://en.wikipedia.org/wiki/From_the_Earth_to_the_Moon
https://en.wikipedia.org/wiki/The_First_Men_in_the_Moon

Probabilmente nel 1902 ci fu la prima trasposizione cinematografica SciFi dei viaggi nello spazio. 

Ingenuo e puerile il film muto di fantascienza, da quest'opera proto-cinematografica furono innumerevoli e quasi impossibili da censire le trasposizioni, le varianti, le permutazioni, le evoluzioni letterarie e cinematografiche dei viaggi e delle avventure, delle scoperte dell'uomo sulla Luna oppure su Marte, Venere, su pianeti lontani, intorno a stelle insolite, dentro ai buchi neri, nello spazio profondo, finendo per viaggiare persino nel tempo!.

Invece di perderci sulla tangente antanica di ucronie di Fantascienza oppure di viaggi interstellari nella Fantascienza di lungo periodo (Astronave Orion & Star Trek saga) nei post a seguire seguiremo la reale storia aerospaziale per evidenziare le opere cinematografiche che hanno approssimato una ragionevole stima della realtà astronautica, oppure hanno documentato fedelmente eventi della storia dell'astronautica.

giovedì 15 settembre 2016

The Big Slam Project (v1.0)

Omaggio Wonder Stories –dicembre 1930- in particolare al racconto “The Outpost on the Moon-parte 1 di 3” di J.Maxwell, assemblando un plot remix


Big Slam Project


File rintracciabile anche su altri clouds:

lunedì 12 settembre 2016

rimpasti sul viaggio temporale: Millennium (1989) by youtube


Nel 1989 accade un incidente aereo, un investigatore della National Trasportation Agency investiga sul caso e sono trovate molte cose strane: orologi delle vittime che segnano l'ora contando all'indietro, voci dei piloti incisi sui nastri che urlano che i passeggeri erano già tutti morti e bruciati, quando ancora non era scoppiato nessun incendio a bordo e l'aereo stava ancora precipitando!. Interviene nell'inchiesta un fisico teorico, che parla di viaggi nel tempo. La realtà é che da 1000 anni avanti, il genere umano non sarà capace di procreare e quindi verranno addotte persone vive che sarebbero di li' a poco morte in incidenti, queste saranno sostituite con cloni mock-up, mentre le persone salvate inizieranno una nuova vita nel futuro. Gli effetti di un terremoto temporale nel futuro in tal modo, saranno minimi, in quanto queste persone sarebbero morte, senza avere impatti sulla linea cronologica del futuro. L'investigatore della NTA entrerà in contatto con una viaggiatrice temporale di 1000 anni avanti nel futuro. La donna sarà poi costretta a rivelarsi, mentre incidentalmente il fisico (padre della teoria dei viaggi nel tempo) si ucciderà, non formalizzando alcuna teoria temporale. Si formerà un letale paradosso temporale, prima dell'arrivo dell'onda di terromoto temporale che avrebbe distrutto la macchina del tempo, tutte le persone poste nel futuro saranno trasferite in uno spazio-tempo più lontano, per ripopolare la Terra.
https://en.wikipedia.org/wiki/Millennium_(film)

Ucronia di un B-movie americano, che affronta il problema dei viaggi del tempo, focalizzandosi sui rischi e pericoli dei paradossi temporali, per dei visitatori dal futuro. Effetti speciali modesti, trama che avrebbe potuto essere sviluppata in un modo più originale.

martedì 6 settembre 2016

dinamica nel tempo del genere Fantascienza

Rielaborazione personale, delle tesi esposte da -History of Science Fiction- Adam Roberts, tramite un mio grafico tridimensionale, che in modo lapidario e sintetico riassume brevemente la dinamica storica della Fantascienza. Un trend pluriennare da quando la fantascienza non era ancora definita tale e poi successivamente le sue correnti letterarie, le Ucronie, Utopie, Distopie di genere Fantasy od hard SciFi trovarono una pubblicazione presso il pubblico.

FREE Download PDF: History of Science Fiction - Adam Roberts


PDF Wiky Libro: Storia della Fantascienza
https://it.wikipedia.org/wiki/Storia_della_fantascienza
Storia della Fantascienza italiana


sabato 3 settembre 2016

giovedì 1 settembre 2016

distopia: the shape of things to come (1933)


In una città (di fantasia) inglese nel 1940 si sarebbe assistito allo scoppio della seconda guerra mondiale: Germania VS Polonia + (Francia + URSS coinvolte marginalmente) + Gran Bretagna che sarebbe rimasta neutrale. La WWII sarebbe durata vari decenni, tanto che nel 1960 nessuno delle due fazioni sarebbe riuscito a ricordare i motivi del conflitto. I bombardamenti aerei da entrambe le parti avrebbero devastato la civiltà umana, al punto da farla regredire ad un livello medioevale, poi sarebbe esplosa una pandemia misteriosa che avrebbe falcidiato la popolazione. Nel 1970 sarebbe deflagrata una guerra civile in Gran Bretagna, per conquistare i pozzi di petrolio (e far rivolare i bombardieri, fermi da tempo per assenza di carburante). Un nuovo aereo guidato da uno scienziato illuminato avrebbe diffuso la notizia di una nuova civiltà scientifica, creata nel nord del paese, da tecnici e sopravvissuti alla WWII. L'inviato del nord sarebbe finito imprigionato, ma sarebbe stato liberato quando altri aerei passando sulla città inglese avrebbero diffuso gas soporiferi, sconfiggendo i tiranni medioevali locali. La popolazione inglese sarebbe poi stata integrata nella nuova società libera e tecnologica, ma nel 2000 l'alba di un'avventura spaziale umana sulla Luna, tramite la tecnologia di un mega-cannone utile a lanciare un'astronave, avrebbe fatto dilagare nella folla una lotta contro i tecnocrati e le armi, per inserire pace e sentimenti, nel governo della nazione!.
https://ebooks.adelaide.edu.au/w/wells/hg/w45th/
https://en.wikipedia.org/wiki/Things_to_Come
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Shape_of_Things_to_Come




[x] Nel 1940 la WWII fu correttamente profetizzata e descritta nei bombardamenti aerei, da H.G. Wells. Il potere aereo ed i bombardamenti su Londra, e poi sulla Germania (da parte degli Alleati) accaddero realmente, nella storia umana!. Sia che sia stata farina del sacco di Wells oppure scopiazzature da Douhet & Mitchell sul potere aereo, poco conta!. Il potere aereo espresso dal bombardamento tattico e strategico e dalla componente caccia diurni e notturni per la supremazia dell'aria, assieme ai tanks, la rapida manovra a tenaglia delle forze di terra in una guerra di movimento, furono il fulcro della WWII e della "blitz krieg".

[x] Tuttavia le fazioni in lotta e la dinamica temporale ipotizzata da Wells, non si avvicinarono a ciò che avvenne dal 1939-1945; 

[x] tantomeno, la WWII durò 30 anni!. Questo farebbe pensare che Wells ebbe solo a scopiazzare il tema del potere aereo di Douhet & Mitchell, senza soffermarsi a riflettere sulle ipotesi di una dinamica plausibile di WWII.

[x] E' vero, ci fu per l'umanità l'alba di un'avventura spaziale: ma non fu nel 2000 ma bensì nel 1969, con lo sbarco della NASA sulla Luna e non avvenne tramite un mega-cannone!.

[x] L'analisi tecnologica di Wells é statica!. Verne ai fini del 1800 aveva pensato di spedire con una cannonata, un proiettile con equipaggio sulla Luna. Wells ai primi del 1900 s'inventò della polvere anti-gravitazionale, ma poi nel 1933 riprese l'idea di Verne, senza documentarsi su quali progressi la tecnica stava compiendo. Le V2 non erano proiettili di cannone ma missili e l'Apollo costruito dalla NASA decollò con il missile Saturno V.

Se é scusabile l'errore di Wells nella costruzione del motore what/if della distopia, nel non aver saputo valutare la portata dello sviluppo tecnologico della missilistica (il SAC lo fece solo dagli anni cinquanta!), é IMHO molto più grave l'errore di Wells, nel non aver intuito la guerra fredda e lo scontro URSS vs USA.

La guerra fredda tra i due blocchi NATO vs Patto di Varsavia, si concluse storicamente nella storia umana, nel 1989 con la caduta del muro di Berlino, la trasformazione dell'URSS in CSI e la vincita della NATO.


Avrebbe potuto Wells intuire 
la Guerra Fredda nel 1933?!


Si, infatti "the shape of things to come" di H.G. Wells é del 1933, all'epoca l'URSS era già un paese comunista, mentre i paesi occidentali erano ad economia di mercato. La guerra di Spagna e l'emersione delle dittature in Spagna, Italia, Germania prima della WWII, furono un tentativo antidemocratico nazionalsocialista d'arginare l'avanzata ideologica della rivoluzione comunista ad economia collettivista.

[x] Totalmente sconosciuto al motore distopico what/if di Wells, il fattore climate change ed i rischi demografici da sovrapopolazione per il XXI secolo, che non sono nemmeno stati immaginati da Wells.

Tirando le somme di questa distopia, l'indiscusso merito di Wells fu la descrizione dei bombardamenti aerei nella WWII.  

E' in parte accettabile la previsione dell'uomo sulla Luna, ma salvo questo, c'é poco di ragionevolmente avverato nel suo testo. A cominciare dal terrore dei gas nervini che pur essendo stati largamente usati sul fronte della WWI, restarono un costante timore per gli Alleati, ma non videro mai l'impiego nella WWII.

Un'altra Distopia che il tempo ha trasformato in Ucronia!.